Print Friendly and PDF

Le nostre iniziative

Agli oltre quaranta eventi organizzati dalle associazioni socie del Comitato si affiancano eventi collettivi a cui prendiamo parte insieme. Tra questi il torneo di zachegn, che ogni anno fa tappa in diverse feste per giungere poi ad una premiazione collettiva, o la partecipazione, ad aprile di ogni anno, al Misen, il salone nazionale della sagre allestito a Ferrara.
Nel 2012 abbiamo poi avuto la grande gioia di poter festeggiare insieme i nostro venti anni di attività, con un momento di festa collettivo tra noi e tutti i nostri partner sul territorio.

Inoltre il Comitato è dal 2016 uno dei principali partner di "Io sono Romagnolo", fiera dell'identità che si tiene in febbraio al centro fieristico di Cesena, dove il Comitato è presente con un grande stand. Nel 2015 è poi nato il progetto "Feste e sagre per la scuola", iniziativa collegiale di tutte le associazioni che, attraverso un'autotassazione proporzionale ai visitatori delle feste e grazie agli introiti da conferimento degli oli esausti, ogni anno raccoglie fondi di alcune migliaia di euro che vengono utilizzati per comprare materiale scolastico per gli Istituti del territorio che coinvolgono i loro alunni a elaborare progetti grafici e artisti su temi culturali proposti dal Comitato stesso. Nel 2018 il Fondo del progetto ha aiutato anche due scuole di Norcia e Pieve Torina, danneggiate dal terremoto del centro Italia.

 

Tutti insieme al Salone nazionale delle sagre a Ferrara

FesteeSagre Misen2013 14aprile2013 036 800x534

Sono stati oltre quaranta volontari del comitato faentino “Feste e Sagre” a rappresentare la Romagna al Misen, il Salone nazionale delle sagre ospitato sabato 13 e domenica 14 aprile nei padiglioni della fiera di Ferrara. Ogni anno, infatti, la migliore tradizione enogastronomica italiana si offre all’assaggio del pubblico durante l’unico evento in Italia – organizzato da Ferrara Fiere Congressi e associazione turistica Sagre e Dintorni – dedicato ai sapori di oltre cento sagre enogastronomiche provenienti da tutta la penisola. Una carrellata di eventi e specialità gastronomiche da tutta Italia a disposizione di migliaia di visitatori, che hanno così potuto assaggiare specialità locali come rane, anatre, gnocchi, ortiche, cozze, polenta, somarino e persino struzzo.

I romagnoli, ovviamente, si sono difesi a colpi a colpi di pasta al matterello e sangiovese, accompagnati da salumi nostrani, polenta al ragù e zuccherini. Per l’allestimento dello stand il Comitato ha scelto quest’anno la riproduzione di una classica casa rurale romagnola, con stalla, fienile, pozzo e aia, mentre per grembiuli e cappellini del gruppo si è optato per un caldo color bordeaux. Il padiglione poi era allietato dai capisaldi della musica folk romagnola, che hanno rallegrato ulteriormente l’atmosfera e fatto ballare più di un visitatore.

Per “Feste e Sagre” si tratta della seconda partecipazione al grande evento ferrarese. “Anche quest’anno – raccontano i volontari – abbiamo risposto con entusiasmo all’invito degli organizzatori, che ci hanno chiamato come “portabandiera” della Romagna. Per noi non è solo un’ottima occasione per far conoscere fuori territorio le nostre feste, ma anche una divertente opportunità per impegnarci tutti insieme, dal momento che nel corso dell’anno ogni realtà è impegnata con le proprie sagre”.

logo fb

 

Sfoglia l'album delle foto sulla nostra pagina facebook

 

banner-1  banner-2  banner-3